Curriculum

Maricla Boggio , laureata in legge a Torino, diplomata in regìa con Orazio Costa all’Accademia d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico”, dove ha tenuto le cattedre di recitazione, teorie e tecniche dell’interpretazione, drammaturgia; docente di Espressività Teatrale, Scienza della Formazione di Viterbo (Università Salesiana).
Giornalista, critico teatrale, dirige la rivista di teatro Ridotto.
Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.
I suoi più di settanta testi teatrali, andati in scena e pubblicati, sono stati rappresentati in:

Teatri Stabili:

Santa Maria dei Battuti – rapporto sull’istituzione psichiatrica e sua negazione,
sua regìa,
Piccolo Teatro di Milano/Teatro Lirico;
Passione 1514, regìa di Franco Molè, Teatro Stabile di Bolzano;
La monaca portoghese, regìa di Bruno Mazzali, Teatro Di Roma;
Medea, regìa di Lorenzo Salveti, Teatro di Roma;
Il volto velato, regìa di Walter Manfrè, Teatro di Roma;
Mamma Eroina, regìa di Saviana Scalfi,Teatro Stabile di Catania;
Schegge – vite di quartiere, regìa di Andrea Camilleri, Teatro di Roma/Accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio d’Amico”;
Caracciolo – dramma in commedia, Nuovo Teatro Nuovo di Napoli.
Spax, Nuovo Teatro Nuovo di Napoli.

 

Festivals:

Biennale di Venezia:
Egloga, sua regìa.


Festival di Taormina:
Maria dell’Angelo, regìa di Ugo Gregoretti;
Gardenia, sette giornate e un tramonto, regìa di Rosa Di Lucia;
Abelardo, Eloisa, Eloim, regìa di Massimiliano Farau.


Festival di Benevento:
Storia di niente, regìa di Gino Zampieri;
Mamma Eroina, regìa di Saviana Scalfi;


Festival di Todi:
Olimpia Teresa Carlotta – la Rivoluzione condanna tre cittadine, regìa di Franco Gervasio;
Laica rappresentazione, regìa di Adriana Martino;
La pura nudità, regìa di Mario Ferrero;
Aleida e il Che – l'amore al tempo della Rivoluzione, regìa di Ennio Coltorti.


Festival di Anagni:
Abelardo ad Elosia-Eloisa ad Abelardo, regìa di Arnaldo Ninchi.


Festival pirandelliano di Agrigento:
Pirandello/Abba, frammenti, regìa di Ennio Coltorti.


Festival "I solisti del teatro", ai Giardini della Filarmonica di Roma:
Memnon – Giulia Balbilla e la voce magica, regìa di Jacopo Bezzi.

 

Luoghi di particolare rilievo:

Teatro Greco di Siracusa:
Filottete di Sofocle per l’INDA, regìa di Walter Pagliaro, sua traduzione.


Chiesa di San Giovannello di Siracusa:
Le Troiane di Euripide, per l’INDA e l’Accademia Naz., sua traduzione e regìa.


Chiostro dell’Accademia di Spagna, Roma:
Lo sguardo di Orfeo, regìa di Mario Ferrero.


Piccolo Regio di Torino:
Una moglie – i mesi incantati.


Villa Piccolomini/Accademia naz. D’Arte Dramm, Roma.: Le nozze di Krecinsky da Suchovo Kobylin, regìa di Domenico Polidoro.


Maschio Angioino di Napoli: Caracciolo, dramma in commedia, regìa di Fortunato Calvino.


Sala Consiliare Giulio Cesare, Campidoglio:
Matteotti, l’ultimo discorso, sua regìa.


Duomo di Ivrea:
Il volto velato – pia rappresentazione della piccola Santa Teresa nel Convento delle Carmelitane in occasione della vestizione di una novizia, regìa di Walter Manfrè;
Confiteor, novem confessiones, da Sant’Agostino, sua regìa.


Duomo di Illasi (Verona): “Humanae Via Crucis”, Teatro Scientifico di Verona


Accademia delle Belle Arti di Napoli:
Il racconto di maggio, regia di Fortunato Calvino


Piccoli teatri:

Stanze segrete:
"Pirandello-Abba, frammenti", regia di Ennio Coltorti;
"Ritratto di Sartre da giovane", regia di Ennio Coltorti;
"Cavour, l'amore e l'Opera incompiuta", regia di Ennio Coltorti;
"Aleida e il Che, l'amore al tempo della Rivoluzione", regia di Ennio Coltorti.

Politecnico:
"Doppiaggio", regia di Mario Prosperi;
"Il dono di Natale", regìa di Fortunato Calvino;
"L'isola", regia di Mario Prosperi;
"Scena prima", regia di Mario Prosperi;
"Barboni", regia di Mario Posperi.

Fontanone:
"Abelardo/Eloisa - duetto", regia di Vanessa Gabarri.

Teatro scientifico di Verona:
"Il volto velato", regia di Walter Manfrè;
"Humanae Via Crucis", regia di Giovanna Caserta.

 

 

 

Premi:

IDI:

“La monaca portoghese”, Teatro di Roma, protagonista Rosa Di Lucia, 1978);
“Rosa Delly”, Cooperativa Teatroggi, 1987, regìa di Ugo Gregoretti);
“Schegge – vite di quartiere”, Teatro di Roma ie l’Accademia, regìa di Andrea Camilleri, 1989.

 

Fondi La Pastora:
“La monaca portoghese”.

 

Giuseppe Fava
“Schegge-vite di quartiere”.

Candoni :
“Storia di niente”.

 

Studio 12 :
“Gardenia – sette giornate e un tramonto”.

 

Presidenza del Consiglio dei Ministri:
Premio Matteotti 2005 "Matteotti, l'ultimo discorso";
Premio Matteotti 2011 "La Merlin".

Fra i libri di teatro:

“Sporcarsi le mani – cinque serate con i critici di teatro”, Bulzoni, 1974;
Maricla Boggio,CollanaSIAD,La monaca portoghese,Schegge,Storia di niente,Olimpia E&A, 1992;
“Gardenia – sette giornate e un tramonto”, presentazioni di Giovanni Conso e Maria Luisa Spaziani, Novecento ed., 1997;
“Il corpo creativo – la parola e il gesto in Orazio Costa, Bulzoni, 2001;
“Le Isabelle – dal Teatro della Maddalena alla Isabella Andreini”, due voll., Besa, 2002;
“Mistero e teatro – Orazio Costa, regìa e pedagogia”, Bulzoni, 2004;
“Orazio Costa maestro di teatro”, Bulzoni, 2007;
"Orazio Costa prova Amleto", Bulzoni 2008;
"L'anima tragica - 14 drammi tra cronaca e storia", Ed. Enrico Bernard entertainmentart. BE@A, 2012;
"Il racconto di maggio – 15 stazioni", Bulzoni editore, 2013;
per la Collana "I Rubini": Lezioni di drammaturgia - Incontri con gli allievi registi dell'Accademia Nazionale d'Arte Drammatica "Silvio D'Amico":
vol. I, La locandiera, maggio 2014;
vol. II, Zio Vanja, marzo 2015;
vol. III, Sogno di una notte di mezza estate, marzo 2016;
"Aleida e il Che - Il tempo di Agostino - Savonarola - Il volto velato", Ed. Bulzoni, 2015.
vol. IV, Luigi Pirandello, “I giganti della montagna”, marzo 2017
vol. V, Georg Büchner, “Woyzeck", dicembre 2017
vol. VI, Luigi Pirandello, “Trovarsi”, novembre 2018
"La danza interiore - Orazio Costa, la mimica e l’interpretazione", Bulzoni editore, 2019
“La danza interiore - Orazio Costa, regia e pedagogia", Bulzoni, Roma 2019

Dirige la Collana “la Fenice dei teatri” insieme a Carmelo Alberti, per Bulzoni.
Nella Collana “Rubini” - lezioni di drammaturgia per gli allievi dell’accademia Nazionale d’Arte Drammatica “Silvio D’Amico”, Aracne, ha pubblicato sette volumi.

 

Fra i libri di narrativa, antropologia e saggistica:

“Ragazza madre”, Marsilio, 1974;
“La monaca portoghese – cinque lettere d’amore”, Bulzoni, 1980;
“Farsi uomo – oltre la droga”, Bulzoni, 1981;
“L’assenza del presente – storia di una comunità marginale”, Marsilio, 1981;
“La casa dei sentimenti – itinerario per uscire dalla droga”, ERI ed. 1982;
“Storie e luoghi segreti del Piemonte”, Newton Compton, sei ed. dal 1984;
“La Nara – una donna dentro la storia”, Qualecultura Jacabook, 1991;
“Il volto dell’altro – aids e immaginario”, con L. M. Lombardi Satriani e F. Mele, Meltemi, 1995;
“Come una ladra a lampo–Madonna della Milicia, sacro e profano”, Meltemi, con Giuseppe Bucaro e Luigi M. Satriani, Meltemi,1996;
“Farsi male”, presentazione di Calude Olievenstein, Besa ed. 2001;
“Maria Urtica – un’infanzia nel ‘45”, Besa ed. 2005;
“Natuzza – il dolore e la parola” insieme a Luigi M. Lombardi Satriani, Armando Editore, 2006;
“Il disincanto – le patologie dell’abbondanza in una comunità terapeutica per doppia diagnosi”, con Raffaella Bortino e Francisco Mele, Armando Editore, 2006;
"Vita di Regina - Regina Bianchi si racconta", ERI, 2013;
"Ogni sera della vita", Aracne, 2014;
"San Gennaro - viaggio nell'identità napoletana", Armando ed. 2014;
"Dominot – racconto confidenziale di un artista en travesti", con i saggi di Luigi M. Lombardi Satriani e Francisco Mele, Armando ed. 2016.

 

Traduzioni:

“Filottete” di Sofocle, BESA, 2004, Teatro Greco di Siracusa, regìa di Walter Pagliaro, INDA;
“Troadi” di Euripide, BESA, 2006, Accademia nazionale d’Arte Drammatica, sua regìa.


Film:

“Marisa della Magliana”, definito “primo telefilm femminista, RAI, 1975
di argomento antropologico: RAI, con presenza in video e coordinamento antropologico di Luigi M. Lombardi Satriani:
“Il presente inesistente “, 2 ore e 30, proiettato in convegni, università e al Centre Pompidou a Parigi. Due parti, “Il passato persistente” e “Il futuro inattuato”, 1980.
“Natuzza Evolo”, un’ora e 30, 1987.
“Come una ladra a lampo – la Madonna della Milicia – sacro e profano”, due ore, 1992.
sull’uscita dalla tossicodipendenza.
“Farsi uomo oltre la droga”, cinque puntate di un’ora l’una, RAI;
sull’AIDS:
"Storie dallo Spallanzani", un’ora, RAI:

sul metodo mimico e il lavoro registico di Orazio Costa:
“L’uomo e l’attore – Orazio Costa, lezioni di teatro”, cinque puntate da un’ora l’una, con Orazio Costa, e nove lezioni, proiettati in università e scuole di recitazione, RAI.

"Orazio Costa prova Amleto", tre parti di due ore l'una, dai titoli:
I - " Amleto yorickesco",
II – "Trappola della coscienza il teatro"
III – Dal monologo al coro dal coro al monologo", regia di Maricla Boggio.
 

 

Sceneggiature:

“Rocco Scotellaro”, su documenti reperiti al Comune di Tricarico, quando Scotellaro era sindaco, e da carte, documenti, suoi libri. Film girato a Tricarico, regìa di Maurizio Scaparro, RAI.

 

Un percorso di ricerca
Approfondimento


 

Who's who in Italy


BOGGIO Maricla (Maria Clara), (Dott.), playwright, journalist
born Turin
marr.: Francisco Mele
home a.: Via Giulia 163, I-00186 Roma
e-mail: mariclaboggio@libero.it
educ.: degree in law; 1966, diploma in stage direction, Accademia Nazionale d'Arte Drammatica "Silvio D'Amico"; listed in the Order of Journalists
car.: pupil of Orazio Costa; taught acting and the theory and techniques of mime at Accademia Nazionale d'Arte Drammatica "Silvio d'Amico"; devised seminars on mime for schools and theatrical companies, and courses with films for teachers at institutes and therapeutic centres; has held seminars on theatre and anthropology at several Italian universities, and essays and degree theses have been written about her work in Italy and abroad; theatre critic and non-fiction writer for "Ridotto", "Hystrio", "Prima Fila", "La Sicilia", Catania, "L'Ora", Palermo, and "Inscena"; co-author of anthropological documentaries for RAI and dir. "Marisa della Magliana", considered the first women's-lib film, RAI (1976); writer of scripts on social topics (drugs, social alienation), scripts for specific actresses, some presented at festivals, some translated and staged in several European countries and the USA; her directors include Calvino, Camilleri, Caserta, Coltorti, Farau, Ferrero, Gervasio, Giorgio, Gregoretti, Manfrè, Martino, Mazzali, Molè, Ninchi, Perriera, Polidoro, Prosperi, Salveti, Scaglione, Scaparro, Zampieri and Zuloeta; 1973, co-founder Teatro della Maddalena; 1992,
co-founder Associazione "Isabella Andreini Comica Gelosa"; scripts, published in magazines "Hystrio", "Ridotto", "Prima Fila" and "Sipario" or by Marsilio, E&A, Novecento, Bulzoni and Grin, include: "Mara Maria Marianna" (1973); "Anna Kuliscioff" (1977); "La monaca portoghese" (1978); "Rosa Delly" (1983); "Maria dell'Angelo" (1991); "Laica rappresentazione" and "Lo sguardo di Orfeo" (1992); "Abelardo ad Eloisa - Eloisa ad Abelardo", "Madrefiglia (e parlavo alle bambole)", and "Il tempo di Agostino" with a presentation by Cardinal Carlo Maria Martini (1994); "Gardenia. Sette giornate e un tramonto" and "Una moglie. I mesi incantati" (1995); "Guidogozzano" (1996); "La pura nudità" and "Abelardo Eloisa Eloim. Storia d'amore e teologia" (1997); "Il volto velato. Pia rappresentazione della piccola Santa Teresa nel Convento delle Carmelitane in occasione della vestizione di una novizia" and "Caracciolo. Dramma in commedia" (1999-2000); "Doppiaggio" and "La stagione dei disinganni, Alfieri a Parigi incontra Goldoni e sogna Gobetti" (2002); "Pirandello/Abba. Frammenti" and "Spax" (2004); "Humanae Via Crucis" and "Sibilla" (2007); has held courses of 'mimesica' (Costa method of mime) at Scuola Nazionale di Cinema and Accademia Nazionale di Danza, Rome; at present, secr.-gen. Società Italiana Autori Drammatici - SIAD (Italian Association of Playwrights), Rome, and editor-in-chief of its review "Ridotto"; teacher of dramaturgy, Accademia Nazionale d'Arte Drammatica "Silvio d'Amico", and of stage expression, Viterbo
publs.: "Ragazza madre. Storie di donne e dei loro bambini", Marsilio (1974); "La monaca portoghese. Cinque lettere d'amore", Bulzoni (1980); "Rosa Delly" (1983); "Storia di niente" (1987); "Schegge. Vite di quartiere" (1988); more recent books: "La Nara. Una donna dentro la storia", Jaca Book (1991); co-author "Il volto dell'altro. Aids e immaginario", Meltemi (1995); co-
author "Come una ladra a lampo. Madonna della Milicia, sacro e profano", ibi (1996); "Storie e luoghi segreti del Piemonte", 6th edit., Newton Compton (1997); "Il volto velato: con il teatro su Giovanna d'Arco di Teresa di Lisieux", Besa (2000); "Farsi male", Falzea (2001); editor "Le Isabelle. Dal teatro della Maddalena alla Isabella Andreini", 2 vols., Besa (2002); "La stagione dei disinganni - Alfieri a Parigi incontra Goldoni e sogna Gobetti" (2002); "Pirandello/Abba. Frammenti", Sipario (2003); Sophocle's "Filottete", translation, Besa, and "Matteotti, l'ultimo discorso", Ridotto (2004); "Maria Urtica. Un'infanzia nel '45", Besa, and "La sorpresa di Natale", Ridotto (2005); Euripides' "Troadi", ibi, "Confiteor", ibi, and co-author "Natuzza. Il dolore e la parola", Armando Editore (2006); co-author "Il disincanto. Le patologie dell'abbondanza in una comunità terapeutica per doppia diagnosi", Armando Editore (2007); works on the teaching and directing techniques of Orazio Costa: "Orazio Costa. Il gesto e la parola", Bulzoni (2001); "Orazio Costa. Regia e pedagogia", ibi (2004); "Orazio Costa. Maestro di teatro", ibi (2007); "Orazio Costa prova Amleto", ibi (2008)
aw.: IDI and Fondi La Pastora for "La monaca portoghese" (1978); IDI for "Rosa Delly" (1983); Candoni for "Storia di niente", Benevento Festival (1987); Fava and IDI for "Schegge. Vite di quartiere", from Teatro di Roma and National Academy of Dramatic Art (1988); National Prize from the Presidency of the Council of Ministers, for "Matteotti, l'ultimo discorso" (2005); Knight of the Order of Merit of the Italian Republic.

Who's Who